Parole di latte torte di pannolini Home Chi sono Come lavoro E-Shop     Contatti

26.7.10

Un amico per Galileo




Ed eccomi qua dopo la sorpresa e la contentezza per aver vinto la prima prova della CaT di MF ad affrontare la terza prova. Devo dire che mi ritrovo ad aspettare sempre con ansia e curiosità che venga pubblicata la prova nuova. Mi da l'ispirazione sempre per nuovi giochi e attività da fare con la mia bimba.

Oggi in realtà è lei che mi ha dato l'ispirazione per questa prova. Finalmente è andata da sola per la prima volta a fare la cacca nel vasino....e l'ha fatto leggendo un librino che aveva scelto e preso da sola dalla libreria. Il libro di Galileo. Galileo è un gufo. Abbiamo anche il peluche. E le piace talmente tanto che tutti i gufi per lei non sono "gufi"ma Galileo.

Allora è stato molto bello invertarsi una storia insieme...costruire un amico per Galileo.



Quando siamo andati al parco abbiamo raccolto un bel rametto secco su cui adagiare il nostro gufetto, per riprendere l'elemento naturale che Lisa ama utilizzare per le sue splendide creazioni.



Il nostro gufetto è realizzato con due palline di carta da giornale, una per la testina una per il corpo ricoperte di carta crespa,si assemblano insieme con colla.Poi per le ali e le orecchie ho usato uno scampolo di pannolenci e per gli occhi cartoncino e bottoni; il cartoncino l'ho utilizzato anche per il becco e le zampe. Nella pancina ho creato il petto arrotolando a spirale dei pezzetti di carta crespa, che alla fine ho "sporcato"con una punta di tempera bianca.
Infine abbiamo attaccato il gufetto al rametto vero e incollato alcune foglie di pannolenci verdi; l'idea iniziale era usare foglie vere, ma poi le abbiamo utilizzate per un collage a parte, così ho lasciato "pastrocchiare"liberamente Anastasia con foglie vere e colla.

Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina

 

3 commenti:

Piccolalory ha detto...

Siete davvero bravissime!

Pollon72 ha detto...

Bellissimo il vostro gufo Galileo! E complimentoni per aver vinto la gara delle Filastrocche! Claudia

Mammagiramondo. ha detto...

Bellissimo!